fbpx

La trattativa con il cliente

Quando ci si accorda su un progetto, nella trattativa ci si trova ad affrontare un vero e proprio braccio di ferro con il cliente.
Quasi mai capiterà un cliente che vi dirà “Fai tu, mi fido”, ed è giusto così in quanto nonostante abbiamo le capacità o l’esperienza per realizzare il suo prodotto… si tratta sempre del suo prodotto.
La trattativa con il cliente è una lotta alla ricerca del compromesso. Questa è stata evidenziata molto bene nella puntata 6 della stagione 5 di Better Call Saul, dove l’avvocato protagonista (Saul) deve realizzare degli spot con un team composto da microfonista (M), truccatrice (T) e il regista, soprannominato “Bassa vista” (B).

Saul: “Allora, potete farlo?”

M: “In laboratorio abbiamo un mixer video e possiamo ottenere l’effetto che cerchi”
T: “E con il trucco e i costumi possiamo ricreare l’atmosfera di quel periodo”

Saul: “È grandioso mi piace! Sarà un successo. Ho la sensazione che <Bassa vista-pessimista> voglia fare il guastafeste”

B: “Per quando lo vorresti?”

Saul: “Direi il prima possibile. Domani sarebbe ottimale”

B: “Sarò molto chiaro ed esplicito. Qui parliamo di dieci spot, tredici location, e poi il post-editing, la grafica, gli effetti video che vorresti tu. In totale serviranno… sette giorni, o anche di più”
T: “Probabilmente di più. Abbiamo pure gli esami”
M: “e poi dobbiamo organizzarci con l’attrezzatura e anche gli attori, il servizio catering…”
B: “Hai già controllato le location? Ci sono delle prese?”
T: “Oh e anche i bagni. Sono fondamentali, la gente va continuamente in bagno…”

Saul: “Un secondo, scusate. Dev’esserci una maniera chiaro? Perché siamo geniali e possiamo trovare una soluzione, voi che dite?”

B: “Taglia il numero degli spot”

Saul: “No, vedi, shock e stupore è quello che desidero ottenere. Qualcosa di meno, no”

M: “Ma se invece usassi una voce fuori campo senza attori?”
T: “O se girassimo in una sola location?”

Saul: “Quindi niente attori, nessun obiettivo, nessun impatto. No, io direi.. che se noi ci mettessimo subito al lavoro e ci dessimo una svegliatina ce la potremmo fare, davvero”

B: “Ascolta, non è fattibile”
B: “Inutile, scordatelo”

Saul: “Non è detto, e se facessimo l’effetto <alla Superman>?”

M: “Aspetta, quale effetto?”

Saul: “Il trucco alla Superman, intendo.. come i meteorologi. Schermo blu come sfondo”

B: “Forse volevi dire verde”

Saul: “Come sia: blu, verde, quello. Lo possiamo fare?”

B: “Abbiamo già quello verde?”

Leggi anche: Serie TV Shameless – una famiglia disfunzionale

Lascia un commento